Foto di gruppo

Foto Di Gruppo La tota Cesira

Ed eccoci qui: la notte prima degli esami fast-forward trentacinque anni, chi con una ruga qui, chi con una ruga là, chi brizzolato e chi con una barba in più. La Pubbliche-Relazioni-Organizzatrice&Capoclasse non si era affatto sbagliata. Dopotutto, ci tiene a sottolineare, per lei la media di matematica era tra il 7 e l’8!

La pizza è buona, la birra è fresca, le zanzare mordono, racconti, rimembranze, aneddoti e risate. Tutto procede bene finchè arriva il momento fatidico della foto ricordo. Cesira è pronta a scattare in azione quando il gruppo indisciplinato, come una mandria di capre inebriate e senza pastore, si dirige nell’angolo più buio dell’intero locale. A poco valgono le rimostranze dell’irata Cesira. Su istigazione, probabilmente, di quel prominente esponente di nobiltà valenzana, eccoli tutti in fila uno per uno come al Passo del Tonale. Ma perdindirindina! tuona Cesira.

Eppure non si smuovono. Porta pazienza Cesira, questi qui mica capiscono che tu – tra pigiama party, feste di compleanno, gite scolastiche al mare in montagna e lacustri, carnevali e gare culinarie – hai quarant’anni di esperienza di fotoreportage di alta qualità. Porta pazienza, Cesira…

E per fortuna che al novantesimo la PR O&C recupera la situazione in corner con un paio di impromptu selfies, così salvando sia le capre che i cavoli. E a tal proposito si coglie l’occasione per porgere sentite scuse ai malcapitati colpiti da colpo della strega dopo aver sollevato Cesira per il selfie di gruppo: avranno notato – a loro spese purtroppo – che Cesira non è più quello scricciolo di 42Kg dei tempi del liceo.

Alla prossima ragazzi!