Tatin di verdure

Tatin Di Verdure La tota CesiraIngredienti: verdure di stagione, la quantità precisa non è importante (quel che rimane una volta cotte puo’ essere usato per una vellutata o per un contorno) noi abbiamo fatto un misto di patate, carote, cipolle rosse, sedano rapa, cavolo navone, pastinaca, porri, aglio. Poi tre spicchi d’aglio, semi di coriandolo, semi di finocchio, olio d’oliva, un rotolo di pasta sfoglia, 1 cucchiaio di zucchero, succo di mezzo limone, 50g burro, 40g albicocche disidratate.

Cominciando da quelle che richiedono più tempo per cuocere pulire le verdure e tagliarle a dadini, metterle in una pirofila con un po’ d’olio e le spezie (dopo averle polverizzate nel mortaio) e una spolverata di sale e pepe e cominciare a cuocere in forno preriscaldato a 220°C. Continuare a tagliare e pulire le verdure e aggiungere di man mano, per ultimi l’aglio e il porro. Mescolare e lasciar cuocere fino a quando… saranno cotte (dipende dalla quantità, indicativamente tra i quaranta minuti e un’ora).

Nel frattempo in una padella da 20cm Ø (di quelle adatte al forno) far sciogliere il burro, aggiungere lo zucchero, poi 50ml d’acqua e il succo del limone e lasciar cuocere fino a quando diventa color caramello (una decina di minuti), aggiungere le albicocche sminuzzate e mescolare bene. Infine aggiungere le verdure ormai cotte (q.b. per coprire bene il fondo della padella) mescolare bene e far cuocere ancora per qualche minuto.

Con un piatto tagliare un cerchio di pasta sfoglia leggermente più grande delle dimensioni della padella e usatelo per ricoprire bene le verdure rimboccando tutto intorno aiutandovi con un coltello. Infornare subito e lasciare cuocere finché la pasta sfoglia sarà bella dorata (20-25 minuti circa), togliere dal forno e lasciare riposare per qualche minuto prima di capovolgere su un piatto e servire.

E ricordatevi di usare i guanti da forno, non come ha fatto Cesira che si è quasi carbonizzata una mano agguantando il manico (incandescente) della padella appena uscita dal forno!